Logo Lidl Italia
Appuntamenti

Volontariato: ripartono i venerdì del CSV Vicenza

Quattro serate e quattro goal dell’agenda 2030 dell’ONU

15 Settembre 2021

La terza edizione de I Venerdì del CSV si svolgerà tra settembre e ottobre in sedi prestigiose e con una modalità versatile tra meeting in presenza e webinar. Venerdì 17 settembre dalle 18.30 a Palazzo Bonin Longare di Vicenza si terrà il primo appuntamento di questa rassegna ideata e promossa dal CSV di Vicenza Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza e presentata dal direttore Maria Rita Dal Molin con la giornalista Margherita Grotto.

 

Il calendario si articola in quattro serate in cui, a partire da quattro goal dell’Agenda 2030 dell’ONU, le associazioni di volontariato si incontreranno con imprese del territorio vicentino con lo scopo di dimostrare che profit e non profit, non solo possono dialogare, ma anche pensare a sinergie e obiettivi condivisi. Il progetto de “I Venerdì del CSV” nasce proprio con queste finalità: dimostrare la ricchezza imprenditoriale e sociale del territorio e promuovere un dialogo fra i due settori. Gli appuntamenti si terranno il 17 e 24 settembre, l’8 e il 15 ottobre, dalle 18.30 alle 19.30 in quattro location del territorio vicentino, dal vivo e online, in diretta sui canali social del CSV di Vicenza.

 

La prima serata, a Palazzo Bonin Longare a Vicenza, porterà l’attenzione sul goal 10 ‘Ridurre l’ineguaglianza all’interno di e fra le Nazioni’. Alla tavola rotonda parteciperanno: ASA Associazione Solidarietà in Azione odv impegnata con iniziative concrete di inclusione e vari progetti in Ecuador, a rappresentarla la consigliera Elisa Trevisan, membro anche della commissione Festa dei Popoli evento che promuove l’integrazione attraverso la conoscenza e il rispetto; al suo fianco Francesca Lomastro Presidente de IL PONTE MICT realtà che dal 1998 aiuta concretamente i bambini ucraini che vivono nella zona del disastro nucleare di Chernobyl. A dar voce alle imprese ci sarà invece Margherita Leder, Chief Operating Officer di TMP, figura di riferimento della diffusione della cultura digitale in Italia, eletta come unica rappresentante italiana, giovanissima e prima donna, nel board dei “maghi” della blockchain di INATBA International Association of Trusted Blockchain Applications, organizzazione creata per supportare l’Unione Europea nella definizione di un quadro di regole standard e politiche di formazione per le tecnologie digitali. Dulcis in fundo a rappresentare la presidenza di Confindustria Vicenza ci sarà Lara Bisin, Vice Presidente con delega al capitale umano. Parlerà infatti di capitale umano maschile e femminile, di uguaglianza di considerazione, di parità di sessi in ambito lavorativo.

 

Il tavolo dei relatori sarà tutto al femminile e il tema del goal 10 dell’agenda 2030, “ridurre le disuguaglianze”, verrà analizzato da più angolazioni: da quella geografica, sociale e culturale a quella digitale fino alla vera parità di genere. Come si abbattono le barriere mentali e le disuguaglianze che ci separano da chi non conosciamo ancora? Il progresso tecnologico è alla portata di tutti o va fatto un lavoro di “inclusione” in tal senso? Questi alcuni degli argomenti che si proporranno alle relatrici.

A fare gli onori di casa ci saranno il Sindaco di Vicenza Francesco Rucco e il Vice Presidente del Consiglio Direttivo del CSV di Vicenza Giuseppe Munaretto.

 

Gli incontri continueranno il 24 settembre a Palazzo Chiericati con il goal 8 a tema lavoro dignitoso e crescita economica, l’8 ottobre all’azienda FITT di Sandrigo per approfondire il goal 11 e cioè rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili per concludere poi il 15 ottobre a Palazzo Toaldi Capra di Schio per meglio capire le prospettive di consumo e produzione responsabili legati al goal 12. Tutto il programma sui social e sul sito del CSV di Vicenza www.csv-vicenza.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *