Logo Lidl Italia
Appuntamenti

VIOFF: dal 21 al 26 gennaio l’edizione “Golden Green” dedicata alla sostenibilità

Si svolgerà nella location denominata per l’occasione “VIOFF Golden Green Factory”

20 Dicembre 2021

Subito dopo le festività natalizie, arte, musica, spettacolo, intrattenimento e cultura saranno protagonisti di un evento importante per la città di Vicenza, grazie a un calendario denso di appuntamenti che vedrà svolgersi, dal 20 al 30 gennaio 2022, la settima edizione di VIOFF che presto riceverà il patrocinio della Regione Veneto.

 

Il Fuori Fiera di Vicenzaoro è nato dalla sinergia tra l’Amministrazione comunale e Italian Exhibition Group (IEG), in occasione di Vicenzaoro January 2022. Il Salone internazionale del gioiello, che raccoglie tutta la filiera dell’eccellenza orafa e gioielliera internazionale, organizzato da IEG dal 21 al 26 gennaio 2022, sarà il primo nel calendario degli eventi internazionali e riunirà tutto il settore orafo gioielliero: il meglio della produzione Made in Italy dai principali distretti manifatturieri e le eccellenze internazionali presenteranno nuovi prodotti, anteprime di collezione e lanceranno i trend della gioielleria.

 

VIOFF caratterizzerà ancora una volta il cuore della città con un’ampia offerta artistica, culturale e d’intrattenimento, per tutti i gusti e tutte le età, grazie a ricchissime novità e prestigiose collaborazioni.

VIOFF propone, per la prima volta come riflessione per la manifestazione, lo sviluppo di eventi, contenuti e attività legati al tema dell’ecologia, della green economy, della sustainability espressi nelle sue diverse dimensioni e declinazioni. Un appuntamento decisivo pensato anche per mettere a fuoco le sfide che la città e il paese intero devono perseguire, derivanti dagli obiettivi indicati nell’Agenda 2030 e dall’ONU.

 

Il sindaco Francesco Rucco dichiara: «Il tema della sostenibilità, fortemente presente nel programma di mandato della nostra amministrazione, diventa protagonista del prossimo Vioff di gennaio. Si tratta di una scelta lungimirante, perché associa il pensiero green alla produzione creativa del territorio che questa manifestazione valorizza nei giorni della Fiera dell’oro. Nei 10 giorni dedicati al prossimo Vioff i riflettori saranno quindi puntati sullo sviluppo sostenibile di una città che si propone come “fabbrica di idee”, nell’accezione scelta per il percorso di candidatura a Capitale della cultura 2024. In questo senso Vicenza, capitale del Rinascimento celebrato nella grande mostra aperta in Basilica palladiana, con l’edizione Vioff Golden Green mette al centro della riflessione l’uomo e propone occasioni di fruizione “ecologiche”, attraverso laboratori, incontri ed esibizioni che per la prima volta potranno contare anche su un luogo fisico, appositamente allestito in corso Palladio. Nel terzo inizio d’anno in cui conviviamo con la pandemia, la valorizzazione del benessere della persona che promuoviamo insieme ai partner e ai numerosi ospiti di questo evento, è al tempo stesso la scelta più ovvia e più complessa che una comunità può fare».

 

«Sostenibilità è una bella parola a cui dobbiamo dare senso. Ancora una volta Vioff, il fuori fiera di Vicenza Oro, è cresciuto in attese, in capacità di coinvolgimento, in fascinazione: inviterà i turisti, i vicentini ed tutto il nostro territorio acceso da Vicenza Oro a vivere un fuori fiera che rappresenta un ulteriore elemento per avvalora la candidatura di Vicenza a capitale italiana della cultura 2024, perché cultura è conoscenza diffusa, è mentalità che cambia, è identità» afferma invece Elena Donazzan, Assessore Regionale al Lavoro e alla Formazione del Veneto, «il mondo del gioiello, certamente quello più raffinato e consapevole e soprattutto quello del Made in Italy e vicentino, ha fatto una scelta etica di sostenibilità nella tracciabilità dei propri prodotti, e lo dico pensando alla leadership di alcune importanti realtà vicentine anche nella filiera etica del diamante: queste aziende del gioiello e della bellezza diventano una occasione per parlare di sostenibilità non in senso obbligato e triste, ma nel senso più bello e affascinante».

 

Silvio Giovine, Assessore con deleghe in materia di commercio e attività produttive, politiche del lavoro, turismo, valorizzazione del centro storico e coordinamento di eventi e manifestazioni dichiara: «Sono particolarmente orgoglioso di questa edizione di VIOFF – Golden Green, dedicata alla sensibilizzazione rispetto al mondo della sostenibilità. Un percorso che coinvolge tutti: Amministrazione Comunale, Aziende, Enti, Cittadini e che sempre di più diventerà asset focale di una crescita di comunità responsabile. Un momento di riflessione importante, che ci permette di valorizzare e formare, attraverso mostre, eventi, incontri, concerti le eccellenze della nostra città, capace di attrarre l’attenzione e il sostegno di importanti opinion leader e realtà internazionali. Un lavoro di squadra, che vede pubblico e privato uniti per un obiettivo comune, come dimostra la disponibilità di Savills Investment Management SGR S.p.A, che ci ha permesso di aprire ai cittadini per due weekend uno dei palazzi più belli e centrali della nostra magnifica città, la Vioff Golden Green Factory».

 

Marco Carniello, Global Exhibition Director Jewellery & Fashion di Italian Exhibition Group, ha dichiarato: «Ancora una volta VIOFF affianca Vicenzaoro sviluppando uno dei temi più sentiti dell’edizione in programma. La sostenibilità è un fil rouge che lega tutti gli aspetti della nostra vita, in ogni settore. IEG, precursore della transizione green, è tra i portavoce più impegnati sui temi della circular economy, così come Vicenzaoro se ne è fatto promotore e da tempo è in prima linea per diffondere le buone pratiche nel settore orafo. Una sinergia che vede la città e la fiera collaborare all’unisono per offrire a operatori e visitatori nazionali ed esteri, oltre che al territorio vicentino, un’occasione unica di vivere la cultura e la creatività».

Grazie alla preziosa collaborazione di Savills Investment Management SGR S.p.A. per la prima volta VIOFF avrà una “casa” fisica, diverrà luogo di incontro, di cultura, di formazione, di crescita. Una location d’eccezione, che per l’occasione diverrà “VIOFF Golden Green Factory” e ospiterà gran parte delle attività previste a calendario. Grazie alla concessione da parte di Savills Investment Management SGR S.p.A. quale società di gestione del fondo immobiliare proprietario locale sito in Corso Palladio, 72 risorge grazie ad una nuova linfa; lo stabile, infatti, temporaneamente chiuso ed in attesa di locatario, diviene un temporary creativo: un luogo dove arte, cultura, moda e spettacolo si incontreranno per raccontare una storia.

 

Un momento speciale, ma anche un segnale di fiducia che delinea l’inizio di un nuovo corso guardando al futuro con responsabilità, desiderio di migliorarsi e crescere.  A condividere l’importanza del progetto, e a sostenerlo e a dargli importanza, i partner AIM AGSM e VIACQUA, attori primi di cambiamento ed interpreti di una progettualità in continua evoluzione, volta al rispetto delle fonti e al miglioramento della vita del cittadino.

 

 

“VIOFF Golden Green”, il tema dell’edizione invernale di VIOFF, il Fuori Fiera di Vicenzaoro.

Coinvolgere i cittadini, i protagonisti del centro storico e gli ospiti che in quei giorni si troveranno a Vicenza per l’appuntamento internazionale dedicato al gioiello, Vicenzaoro January 2022: è questa la sfida che VIOFF Golden Green vuole vincere, puntando su un tema che ci accomuna tutti, quello della sostenibilità: sempre più forte, attuale, di cui siamo tutti attori. Non una meta, ma un percorso, un’evoluzione costante, che coinvolge aziende, filiere, istituzioni pubbliche, enti e singoli cittadini.

Tante le progettualità in essere e tanti gli appuntamenti di formazione e sensibilizzazione, tanti quelli che nei prossimi giorni sì definiranno: incontri, workshop, mostre, film, esibizioni artistiche e molto altro, per diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile e i principi dell’Agenda 2030, stimolare il confronto e la condivisione di idee e di valori.

 

IL CALENDARIO

“VIOFF Golden Green Factory” – Corso Palladio, 72 – Vicenza

Un iconico spazio una volta adibito a retail e ora in cerca di locatore, per VIOFF diventa spazio espositivo e creativo, un laboratorio aperto di arte, cultura, creatività, formazione e intrattenimento. Tre saranno i piani aperti nei weekend dal 20 al 23 gennaio e dal 28 al 30 gennaio. 

Il primo piano sarà dedicato alla sostenibilità della moda e del settore tessile grazie alla preziosa collaborazione di Matteo Ward e di WRAD. Un allestimento pensato per generare consapevolezza attorno alle sfide ambientali e sociali di un’industria che riguarda tutti, quella dell’abbigliamento, portando in mostra soluzioni innovative di brand e designer internazionali attivi oggi per la giustizia sociale e ambientale. «Moda etica e responsabile: ne sentiamo parlare tutti i giorni eppure è ancora difficile capire cosa significhi davvero e quale possa essere il ruolo dei cittadini e delle imprese nel realizzarla – c’è confusione. Abbiamo voluto, nella Green Factory, aprire cinque finestre sul futuro per fare chiarezza e offrire strumenti concreti per il cambiamento, con un percorso formativo a tappe funzionale ad introdurre le dimensioni che determinano lo sviluppo sostenibile del settore tessile. Un progetto che siamo davvero felici di portare nella nostra città. Vicenza, hub di rilevanza globale per l’industria della moda» afferma Ward.

I piani superiori saranno adibiti alle attività per grandi e piccini, tra cui laboratori di creatività con allestimenti ludici pensati per l’occasione sono ecologici e sostenibili, e vogliono essere spazio creativo e luogo di incontro. Più di 150 mq allestiti e utilizzabili in tutta sicurezza: un’ampia area di tappeti e costruzioni sarà predisposta in modo tale da coinvolgere anche i bambini di fascia d’età più piccola (dai 3 ai 6 anni) e gli adulti che vorranno rilassarsi. I bambini potranno comporre costruzioni e percorsi dinamici con i quali coordinare creatività e movimento. Giochi di legno e laboratori creativi per stimolare le diverse tipologie di dinamismo ludico, per un divertimento sano, costruttivo e perché no, anche educativo. Laboratori e appuntamenti di approfondimento, lezioni di yoga a numero chiuso, talk formativi e informativi saranno momenti di partecipazione per la cittadinanza e occasioni utili per analizzare e conoscere i mille volti della sostenibilità.

 

Sostenibilità vuol dire anche benessere, sport e tradizione; per questo, all’interno della “Golden Green Factory” sarà presentata, in uno speciale spazio dedicato, la manifestazione per bici d’epoca L’Artica che avrà luogo dal 28 al 30 Gennaio 2022 a Lonigo (VI). Un evento unico, giunto alla decima gloriosa edizione, che porterà i ciclisti a vivere un percorso meraviglioso che si muove tra strade e sentieri dei Colli Berici, tra bellezze artistiche, paesaggi mozzafiato, ma anche bontà e genuinità della nostra cucina, con sempre un occhio di riguardo all’ambiente e alla natura.

Per tutti i partecipanti iscritti sarà possibile ritirare il pacco gara e visitare lo stand dedicato ai maggiori sponsor della corsa. Un piano infine diventerà location esclusiva di degustazioni food and beverage per tutti i visitatori, grazie anche alla partecipazione di Coldiretti, Confesercenti e della Protezione Civile.

 

Il Vicepresidente di Coldiretti Vicenza, Cristina Zen dice: «Coldiretti Vicenza ci sarà» 

Al VIOFF, l’organizzazione maggiormente rappresentativa del settore primario sarà attivamente presente all’edizione invernale del “Golden Green”, anche perché il filo conduttore della sostenibilità è particolarmente caro alla nostra Associazione. Parteciperemo con un talk nell’ambito delle giornate previste, nel corso del quale Coldiretti declinerà il tema della sostenibilità in Agricoltura, anche prevedendo esperienze concrete di alcuni imprenditori agricoli della terra berica. Per tutto il periodo del VIOFF, poi, nelle giornate di apertura sarà operativo il mercato coperto di Campagna Amica Vicenza, in contra’ Cordenons n.4 a Vicenza, a pochi passi dalla “Golden Green Factory”. Nell’area del mercato coperto di Campagna Amica Vicenza sarà possibile fare delle degustazioni guidate dei Sigilli di Campagna Amica, prodotti tipici vicentini caratterizzati da una storia e da una tradizione gastronomica di tutto riguardo, veri e propri gioielli enogastronomici.

 

Anche CNA, associazione nazionale che rappresenta e tutela oltre 650 mila artigiani e imprese in tutta Italia, conferma la sua presenza e partecipazione con attività e laboratori dedicati alla sostenibilità nell’artigianato e nell’arte e, in occasione di VIOFF, riproporrà l’ormai tradizionale appuntamento con Artigianato & Design, circuito di valorizzazione dell’artigianato locale d’eccellenza, ma con un format completamente rivisitato.

Gli allievi del Conservatorio di Musica di Vicenza “Arrigo Pedrollo” parteciperanno ad animare le serate all’interno della Golden Green Factory. Per assicurare la sicurezza di visitatori ed espositori, l’accesso alla “Golden Green Factory” sarà regolato attraverso la necessaria esibizione del green pass, così come da normative attualmente vigenti.

 

 

Sei le opere del rinomato artista toscano Andrea Roggi che impreziosiranno la città a partire da gennaio fino ad agosto 2022 in occasione della mostra “Terra Mater | Earth and Heaven” con il sostegno di Demeral. Le monumentali opere bronzee dello scultore saranno ubicate in location d’eccezione, quali gli scorci e i palazzi storici più suggestivi della città. Un percorso culturale, artistico ed emozionale il cui filo conduttore è il ricongiungimento tra esseri umani e natura, volto quindi a valorizzare il concept dell’edizione invernale di VIOFF, votato alla sostenibilità e al rispetto per l’ambiente.

 

“Terra Mater – Earth and Heaven” 

Andrea Roggi è un artista che riesce a concepire il rapporto tra fruitore e spazio urbano come un connubio di emozioni condivise. Lo spazio, dunque, viene interpretato: lo scultore, maestro assoluto di ciò, riesce a condurre nella “dimensione spaziale”, ovvero in un rapporto fisico con la natura e con l’architettura delle città; in un viaggio della memoria che conduce al futuro, con leggerezza.

La mostra si propone come un percorso di contemplazione estetica ed intellettuale intorno alle tematiche che ispirano la poetica di Roggi, quali, ad esempio, il rapporto con la natura, oppure il rapporto personale con le proprie radici culturali, nonché il rapporto fra individuo e tempo, relazionati alla protagonista indiscussa dell’iniziativa, ossia la Madre Terra.

Un’armoniosa melodia, da ognuna di queste opere, risuona di una propria vita. Dal disegno alla scultura, dal linguaggio scelto, che non è solo l’espressione individuale dell’artista, ma è tutto l’aspetto creativo che compone l’humus di questo percorso espositivo.

Il Maestro, attraverso il suo intimo tributo alla Madre Terra, comunica sia l’urgenza di tornare ad amare il pianeta che ha nutrito per millenni il genere umano, sia l’urgenza di prendere il controllo di ciò che ci è stato lasciato in dono dalle esperienze del passato, affinché ciò possa essere utilizzato attivamente onde raggiungere – quasi alla maniera delle filosofie greche antiche – un virtuoso stato collettivo di consapevolezza ed equilibrio.

«Sono estremamente lieto di poter esporre le mie opere a Vicenza, una città che di arte e cultura vive e respira da secolo  ̶ , afferma Roggi  ̶ , attraverso i miei lavori ho sempre cercato di trasmettere ideali universali di pace, amore e di rispetto per la natura, pertanto, la possibilità di esibire in concomitanza ad un’edizione del VIOFF dedicata a temi di sostenibilità rende questo evento ancora più unico e speciale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *