Logo Alperia
Scienza e farmaci

Vaiolo delle scimmie: virus attivo nello sperma fino a 3 settimane

Il risultato è emerso da uno studio di alcuni ricercatori dello Spallanzani

9 Agosto 2022

Il virus del vaiolo delle scimmie è in grado di rimanere nello sperma fino a circa tre settimane dall’insorgenza dei sintomi. È il risultato emerso da uno studio a firma di alcuni ricercatori dell’Istituto nazionale per le malattie infettive (Inmi) Spallanzani di Roma, pubblicato su Lancet Infectious Diseases.
I ricercatori si sono soffermati sullo spargimento virale in campioni di sperma raccolti tra 5 e 19 giorni dopo l’insorgenza dei sintomi del Monkeypox da un caso confermato di virus diagnosticato presso l’ospedale capitolino.

 

Fonte: Dire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.