Logo Alperia
Regioni e governo

Vaiolo delle scimmie: i casi restano fermi a 890, nessuna nuova segnalazione

Dato invariato rispetto all'ultima rilevazione del 21 ottobre

25 Ottobre 2022

Nessun nuovo caso di vaiolo delle scimmie è stato segnalato in Italia negli ultimi 4 giorni. Al 25 ottobre il totale delle infezioni registrate resta dunque fermo a quota 890, lo stesso dato dell’ultima rilevazione del 21 ottobre. È quanto emerge dal sistema di sorveglianza del ministero della Salute con Regioni e Province autonome, nel report aggiornato a oggi.

Decisa frenata del contagio, quindi, come sta avvenendo anche in gran parte degli altri Paesi colpiti dall’epidemia di monkeypox. Quanto ai dettagli delle infezioni registrate finora nella Penisola, i casi collegati a viaggi all’estero sono 245. L’età mediana dei pazienti è sempre 37 anni (con un range che va dai 14 ai 71 anni); 877 sono uomini e 13 donne. La regione con più casi rimane la Lombardia (357), seguita ancora da Lazio (155) ed Emilia-Romagna (89).

 

Fonte: Adnkronos Salute

(ph: Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *