Logo Lidl Italia
Focus Veneto

Vaccino Covid, OMCeO Venezia: «Renderlo obbligatorio per scuola e PA»

Giovanni Leoni: «Bisogna fermare urgentemente aumento contagi»

27 Agosto 2021

Visto l’andamento epidemiologico e l’imminente ripresa delle lezioni scolastiche, la mossa giusta sarebbe «rendere obbligatoria la vaccinazione contro il Covid per tutta la pubblica amministrazione e tanto più per quelli che hanno rapporti sociali stretti e continuativi, come professori, maestri e bidelli». È la posizione del Presidente dell’OMCeO Venezia Giovanni Leoni, che alla Dire evidenzia l’urgenza di invertire la tendenza di crescita delle infezioni, perché «stiamo già galleggiando verso l’aumento dei posti in terapia intensiva, con la necessità di trasformare i reparti di medicina in strutture intensive».

 

E tutto questo «con la consapevolezza del fatto che lo scorso anno il picco di contagi si è verificato due settimane dopo l’inizio dell’anno scolastico, e dopo c’è stato tutto lo sviluppo con l’interruzione delle lezioni in presenza». Insomma, sostiene Leoni, se la volontarietà della vaccinazione non dovesse bastare a mettere in sicurezza la scuola «bisogna pensare seriamente all’obbligatorietà della vaccinazione». E bisogna farlo subito, perché se è vero che si tratta di “una scelta politica molto pesante”, è anche vero che «una volta fatto il vaccino ci vogliono 15 giorni per sviluppare anticorpi». E con l’inizio delle scuole fissato al 13 settembre siamo sostanzialmente già oltre il tempo massimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *