Scienza e farmaci

Vaccini: via libera da AIFA su mix sieri

Seconda dose può essere somministrata tra 8 e 12 settimane

15 Giugno 2021

Con una circolare firmata dal direttore della Prevenzione, Gianni Rezza, il Ministero della Salute ha trasmesso la determina dell’AIFA e il parere del Comitato tecnico scientifico che, di fatto, autorizza l’utilizzo di un vaccino a mRna per il richiamo per i cittadini under 60 che hanno già ricevuto la prima dose del vaccino di AstraZeneca.

 

Nella nota si legge che l’Agenzia italiana del farmaco ha espresso “parere favorevole all’inserimento nell’elenco di Comirnaty (il vaccino Pfizer) e Vaccino Covid-19 Moderna come seconda dose per completare un ciclo vaccinale misto, nei soggetti di età inferiore ai 60 anni che abbiano già effettuato una prima dose di vaccino Vaxzevria”.

 

Il Cts ritiene che la seconda dose possa essere somministrata in un arco di tempo compreso tra le 8 e le 12 settimane.

 

Fonte: Dire

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *