Logo Lidl Italia
Focus Veneto

Ulss 5 tra le Aziende sanitarie che meglio hanno affrontato la pandemia

L’importante riconoscimento giunge dalla rivista "International Journal of Environmental Research and public health”

9 Dicembre 2020

L’importante rivista International Journal of Environmental Research and public health, ha riconosciuto l’Azienda Ulss 5 Polesana come una delle organizzazioni sanitarie che meglio ha affrontato la pandemia da Covid-19. La prestigiosa rivista ha elaborato i dati di uno studio scientifico che ha preso in esame l’azione dell’Azienda Ulss da febbraio 2020.

 

Dall’elaborazione degli stessi, è emerso che l’Azienda Ulss 5 ha sinergicamente organizzato una gestione ottima per contenere il contagio, attraverso una cabina di regia nella quale sono stati coinvolti tutti i servizi di prevenzione, diagnosi e cura. Vincenti si sono rivelate le azioni di tracciamento, isolamento, l’implementazione della diagnostica con tamponi  molecolari,  la veloce riconversione dell’Ospedale San Luca di Trecenta in torre Covid, la fornitura capillare di dispositivi di protezione individuale, la linea di comunicazione serrata che la Direzione Generale ha tenuto con gli organi di stampa, con la popolazione, i sindaci del territorio, con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta e con le Forze dell’Ordine.

 

«L’Azienda Ulss 5 grazie all’ottimo lavoro dei servizi coinvolti, sia ospedalieri che territoriali – dichiara il direttore generale dr. Antonio Compostella – sia attraverso una sempre più diffusa esecuzione dei tamponi, isolamento domiciliare, è riuscita, attraverso una catena di comando forte e attiva H 24, a gestire la pandemia».

 

La direzione inoltre, attraverso la comunicazione aziendale è riuscita, con dirette social e post pubblicati sui profili istituzionali Facebook e Instagram, a trasmettere alla popolazione informazioni veritiere, al tempo zero, circa l’andamento del contagio del Virus Covid-19. I professionisti del settore, concludono lo studio essendo consci del fatto che il contenimento del virus, sia stato e continua ad essere frutto del fattore tempo, avendo come principale obiettivo, ovviamente: la salute pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *