Logo Alperia
Regioni e governo

Senato: insediata Commissione speciale per provvedimenti urgenti

La Commissione si occuperà dei decreti pendenti rimasti in sospeso con la fine del Governo Draghi

25 Ottobre 2022

Oggi in Senato si è riunita la Commissione Speciale che, in attesa del completamento di tutti gli organismi parlamentari, si occuperà dei provvedimenti urgenti rimasti in sospeso a fine legislatura, con la caduta del Governo Draghi. La Commissione lavorerà fino a quando non sia a a pieno regime la nuova legislatura con tutti gli organismi regolarmente formati. Le Commissioni ordinarie, quelle permanenti, che discutono e approvano le leggi prima del passaggio in Aula, non sono infatti ancora istituite. Fino alla loro costituzione ci sarà la Commissione speciale che opererà in maniera provvisoria e cesserà nelle sue funzioni una volta terminato l’iter dei provvedimenti.

 

All’ordine del giorno della Commissione del Senato di oggi la nomina dell’ufficio di presidenza. In qualità di presidente eletto Nicola Calandrini, senatore di Fratelli d’Italia. Vicepresidenti sono risultati Massimo Garavaglia (Lega) e Antonio Salvatore Trevisi (M5s). Segretari sono Silvia Fregolent (Azione-Iv) e Roberto Rosso (FI).

 

FUNZIONI DELLA COMMISSIONE SPECIALE

La Commissione si occuperà di esaminare gli atti urgenti come l’ultimo dl aiuti o il decreto sul “caro carburante” sul taglio delle accise e sull’Iva sui prodotti energetici come benzina, gasolio gpl o gas naturale, che erano stati varati dal Governo di Mario Draghi.

 

Analoga Commissione è stata istituita la scorsa settimana alla Camera. La commissione speciale della Camera  sarà composta da 35 deputati, quella del Senato da 26 esponenti dei gruppi. A Montecitorio si parte con il decreto aiuti il cui approdo è previsto nella settimana dal 7 all’11 Novembre.

 

Fonte: Dire

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *