Logo Alperia
Dall'Italia

Roma: si ricerca il serial killer delle 3 prostitute uccise

Tre vittime in due episodi differenti, ma a poche centinaia di metri l'uno dall'altro

18 Novembre 2022

Tre donne, tutte prostitute, sono state uccise in due circostanze diverse, ma a poche centinaia di metri l’una dall’altra e nel giro di poche ore. Al centro della scena, l’elegante quartiere Prati.

 

Il primo caso si è registrato in via Augusto Riboty 28, dove due cinesi sono state trovate morte. A dare l’allarme è stato il portiere dello stabile, che ha visto una delle due sul pianerottolo con i vestiti sporchi di sangue. A trovare la seconda vittima, all’interno dell’appartamento, è stata la Squadra mobile della Polizia. Un centro massaggi clandestino il luogo, e le due sono ancora senza nome, senza documenti.

Contemporaneamente ai rilievi della Scientifica per il primo caso, è arrivato un altro allarme da via Durazzo. Contrariamente a quanto divulgato in precedenza si tratta di una donna, non una trans, di origine colombiana: Marta Castano, di 65 anni. La donna è stata uccisa a colpi di coltello.

Gli inquirenti al momento non escludono che l’autore dei tre omicidi possa essere lo stesso. Roma come la Londra di Dylan Dog. Non se lo aspettava nessuno tra i residenti della zona nel cuore di Prati: stupiti, più che sotto shock.

«Io non ho sentito niente- ha raccontato un professionista che lavora in uno dei palazzi che si affacciano davanti al civico 28, dove sono stati rinvenuti i cadaveri delle due donne cinesi- è strano ma evidentemente sono cose che accadono anche nei migliori quartieri: sembra di stare dentro un fumetto di Dylan Dog ». Gli fa eco una signora uscita dal portone accanto. «Io non ho mai notato nulla- sono state le sue parole- Eppure sono 25 anni che abito qui. Sembra tutto incredibile». Stupore e sorpresa tra i vicini. Chi abita nel palazzo, però, qualcosa di strano in quell’appartamento l’aveva notato. «Che ci fosse un giro di prostitute straniere era cosa nota tra chi abita qui dentro– ha spiegato un’altra signora dello stabile circondato dalla Polizia scientifica- Di certo non ci saremmo mai aspettate quello che è successo », ovvero un duplice omicidio, divenuto probabilmente triplice con l’altra vittima.

 

Fonte: Dire

(ph. Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *