Logo Alperia
Dall'Italia

Ragazzino di 16 anni scopre di avere un tumore gigante al cervello

24 Gennaio 2023

Doveva essere una semplice visita oculistica per un problema agli occhi che lo infastidiva da qualche tempo ma purtroppo da quel momento per un ragazzino toscano di 16 anni è iniziato un incubo perché ha scoperto di avere un tumore gigante al cervello che lo stava portando alla morte

La storia arriva da Livorno dove fortunatamente la vicenda dell’adolescente si è risolta nel migliore dei modi con una operazione chirurgica salvavita che ha permesso al minore e alla famiglia di poter tornare a una vita normale.

Come ricostruito dal quotidiano Il Tirreno, tutto è iniziato nel dicembre scorso quando, a seguito di una visita agli occhi, al ragazzo è stato consigliato un approfondimento diagnostico con una risonanza magnetica che in effetti ha confermato i sospetti. I problemi di vista dello studente erano dovuti a una massa tumorale enorme che si era insidiata nella zona ponto-cerebellare sinistra della testa.

Una condizione che avrebbe potuto ucciderlo in quanto, seppur benigna, la massa era così estesa da spingere sul tronco dell’encefalo e di conseguenza avere effetti devastanti su funzioni vitali come il respiro.

Al ragazzo e ai genitori è stato prospettato un intervento d’urgenza ma per ovvi motivi molto rischioso per la zona interessata.

Un intervento ad altissimo rischio di mortalità è come lo ha definito il primario del reparto di Neurochirurgia degli Spedali Riuniti di Livorno.

Dopo una prima operazione preparatoria, l’intervento decisivo che è avvenuto due settimane fa ed è durato oltre quindici ore. L’operazione ha richiesto l’impegno e la presenza di diversi specialisti degli Spedali Riuniti di Livorno ma che fortunatamente è perfettamente riuscita tanto che il ragazzo, dopo una convalescenza ricoverato in Neurochirurgia, è stato dimesso nei giorni scorsi ed è tornato a casa sano e salvo.

 

 

(ph. Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *