Logo Alperia
Ambiente

Puliamo il Mondo: Legambiente riqualifica Scampia

L'obiettivo è ripulire strade, piazze, parchi, ma anche spiagge e sponde dei fiumi dai rifiuti abbandonati

6 Settembre 2022
Scampia protagonista dell’anteprima di Puliamo il Mondo, la campagna di volontariato ambientale organizzata in Italia da 30 anni da Legambiente in programma quest’anno il 30 settembre, il 1° e 2 ottobre. L’obiettivo è ripulire strade, piazze, parchi, ma anche spiagge e sponde dei fiumi dai rifiuti abbandonati; riqualificare il verde urbano contribuendo allo stesso tempo al recupero di ecosistemi a rischio.
I volontari di Legambiente e svariate associazioni territoriali si ritroveranno oggi alle 11 a Scampia per ripulire la zona dove grazie alla Campagna di forestazione Mosaico Verde, ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente, in autunno verranno messe a dimora centinaia di piante. Saranno presenti all’iniziativa Stefano Ciafani e Mariateresa Imparato, rispettivamente presidente nazionale e regionale di Legambiente, Nicola Nardella, presidente VIII Municipalità Napoli e Paolo Mancuso, assessore all’Ambiente del Comune di Napoli.
<<Con l’iniziativa di Scampia inizia il conto alla rovescia per la 30esima edizione di Puliamo il Mondo, la nostra campagna di volontariato ambientale che ci vede in prima fila con i cittadini di ogni età per ripulire aree urbane, vie e parchi dai rifiuti abbandonati. Le aree verdi pubbliche – commenta Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania – rendono da sempre servizi strategici alle nostre città per resistere all’aumento delle temperature, migliorare la qualità dell’aria, per le relazioni sociali. Allo stesso tempo risultano essere le cenerentole dei bilanci pubblici, mancano le risorse per la manutenzione, la gestione, la sicurezza e spesso sono abbandonate o chiuse. La messa a dimora di nuove piante a Scampia nel prossimo autunno è un segnale concreto e un messaggio a tutti quei sindaci della nostra regione che hanno difficoltà a capire che il verde svolge anche un importantissimo ruolo nella mitigazione degli inquinanti atmosferici>>.
Fonte: Dire
(ph. Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.