Logo Alperia
Vivere sani

Podologia: esperti a tutela della salute del piede nello sport

Più di un infortunio su 4 colpisce la caviglia, seguito dal ginocchio e dal piede

9 Ottobre 2023

L’8 ottobre si celebra la Giornata internazionale della Podologia e il tema scelto per quest’anno – “Il piede come punto di partenza della maggior parte dei gesti sportivi” – ha voluto mettere in risalto l’importanza di proteggere e preservare la salute degli arti inferiori nello sport: «Un corretto funzionamento del piede è fondamentale per evitare traumi e lesioni in altre parti del corpo, nonché per ottenere quella frazione di secondo che fa la differenza tra il gradino più alto del podio e quello immediatamente sotto» commenta la Commissione di albo nazionale dei Podologi, che si unisce alla comunità internazionale per promuovere la salute dei piedi e il ruolo fondamentale che i Podologi svolgono nella cura e nella prevenzione delle patologie podologiche.

L’attività fisica, a qualsiasi livello di allenamento, comporta un maggiore stress sulle strutture osteo-articolari, muscolari e cutanee. Pertanto, è essenziale studiare la biomeccanica del movimento specifico di ogni sport, al fine di migliorare le prestazioni e prevenire il rischio di lesioni legate al gesto atletico.

 

Secondo recenti dati sono 20 milioni gli italiani che dichiarano di fare sport più di una volta a settimana. Una buona abitudine per la salute e il benessere, ma non tutti svolgono l’attività sportiva nel modo corretto, e questo comporta un rischio di infortuni significativo.

Si stima che ogni anno si verificano circa 300 mila infortuni, molti dei quali potrebbero essere evitati con le giuste precauzioni – sottolinea la Commissione di albo nazionale dei Podologi – La misura preventiva più importante per evitare lesioni è una buona preparazione atletica, oltre alla scelta consapevole dello sport praticato.

Nello sport, più di un infortunio su 4 colpisce la caviglia, seguito dal ginocchio e dal piede (3,3%). In Italia, quasi la metà degli infortuni (46%) – riportati precedentemente – sono dovuti alla pratica dello sport “nazionale”, ovvero calcio e calcetto. Principalmente si tratta di distorsioni alla caviglia, al ginocchio e contusioni al piede. Altri sport che colpiscono maggiormente questi segmenti sono il badminton (52,3%), la corsa (47,0%), il tennis (40,3%), i tuffi (23,7%), il canottaggio (12,4%) e la ginnastica artistica (11,5%), seguiti dalla pallacanestro (7,3%).

In caso di infortuni, è fondamentale rivolgersi a operatori sanitari preparati, tra cui il Podologo. L’importanza di un corretto supporto e trattamento per gli arti inferiori non può essere sottovalutata.

 

Come interviene il Podologo in ambito sportivo?

I principali obiettivi terapeutici affrontati dai Podologi nell’ambito dello sport includono le seguenti linee di azione:

  • individuare e trattare patologie biomeccaniche e posturali attraverso l’utilizzo di terapie ortesiche personalizzate per lo sportivo;
  • studiare la funzionalità del piede in relazione a ogni gesto sportivo specifico, utilizzando esami specialistici per analizzare i tempi e le pressioni dinamiche dei piedi e la loro correlazione con le patologie manifeste anche in altre parti del corpo;
  • curare patologie ungueali e dermatologiche, come ipercheratosi, unghie incarnite, verruche plantari, problemi di sudorazione, flittene e vesciche, prima, durante e dopo le competizioni.
  • intervenire per migliorare, ottimizzare e valorizzare il gesto sportivo e le prestazioni conseguenti.

 

Il piede nel gesto atletico rappresenta uno dei fulcri della riuscita di un’eccellente prestazione sportiva; pertanto, la presenza del Podologo all’interno di un team medico-sportivo è fondamentale e specifica propria della professione.

Attraverso lo studio accurato di ogni movimento coinvolto nel gesto sportivo di ogni singola disciplina, è possibile dispensare terapia ortesico-plantare con funzione compensativa di eventuali patologie biomeccaniche riscontrate. Lo studio e la correzione di tali patologie possono essere fondamentali per il recupero funzionale dell’atleta e per prevenire ricadute invalidanti per la prestazione sportiva.

In occasione della Giornata internazionale della Podologia, la Commissione di albo nazionale dei Podologi invita tutti gli appassionati di sport a prendersi cura dei propri piedi e a consultare un Podologo qualificato per garantire una base solida per il loro successo sportivo, affermando: «Nello sport, come nella vita quotidiana, passo dopo passo, siamo al vostro fianco».

 

(ph: Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *