Logo Alperia
Appuntamenti

Pedalando per il Futuro: la pedalata a scopo benefico da Vicenza a Grisignano di Zocco

Appuntamento il 10 settembre, a partire dalle 8.30

29 Agosto 2022

Una pedalata da Vicenza a Grisignano di Zocco e ritorno, lungo un percorso di 45 chilometri tra scorci naturalistici e punti di interesse storico-architettonici. “Pedalando per il futuro” è il nome scelto per l’iniziativa in programma sabato 10 settembre per raccogliere fondi destinati alla realizzazione della terapia semintensiva pediatrica dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza, ma anche per ringraziare gli operatori sanitari dell’Ulss 8 Berica che sono stati, e sono tutt’ora, in prima linea per combattere la pandemia da Covid-19.

“Pedalando per il futuro” è stata inserita nel calendario eventi dell’edizione autunnale 2022 del VIOFF, il Fuori Fiera di Vicenza Oro che si terrà dall’8 all’11 settembre nella declinazione “Golden Emotions”.

 

La manifestazione è stata ideata da Ivana Gechelin per Fondazione San Bortolo Onlus, l’associazione senza scopo di lucro nata nel 2008 per sostenere l’Ospedale di Vicenza e aiutare tutti i malati, e ULSS 8 Berica, ed è stata organizzata insieme ad Alessandra Cappellotto, presidente di Road To Equality e direttore CPA Woman, Renzo Lotto, presidente di Antica Fiera del Soco srl e Marco Zecchinato, consigliere regionale del Veneto.

 

«Lo scopo è di coinvolgere la comunità in azioni di solidarietà che guardano al futuro di tutti noi, come può essere la realizzazione della terapia semintensiva pediatrica, – dice Franco Scanagatta, Direttore della Fondazione San Bortolo Onlus – ma vogliamo farlo in un modo che unisca il divertimento, il piacere di stare insieme e nel contempo la riscoperta delle bellezze dei nostri territori. Ringrazio tutti coloro che parteciperanno accogliendo lo spirito di solidarietà che animerà questa giornata insieme».

 

 

Un concetto pienamente condiviso dalla Direzione dell’ULSS 8 Berica, come sottolinea il dott. Salvatore Barra, Direttore Sanitario: «I vicentini hanno sempre dimostrato una straordinaria sensibilità e generosità nei confronti del loro ospedale e siamo certi che sosterranno anche un progetto così importante come la nuova terapia semintensiva pediatrica, che andrà a integrare e completare l’offerta assistenziale rivolta ai pazienti pediatrici, per la quale al San Bortolo nel corso degli anni si è costituito un vero e proprio polo di eccellenza, dalla Terapia Intensiva Neonatale alla Terapia Intensiva Pediatrica, senza dimenticare naturalmente l’attività internistica, la Chirurgia Pediatrica e la Chirurgia Maxillofacciale sui pazienti più piccoli. Ringraziamo dunque la Fondazione San Bortolo per la disponibilità e l’impegno messo in campo ancora una volta, così come le Amministrazioni Comunali coinvolte».

 

«L’evento ha il pregio di mettere assieme diversi attori della società, dalle istituzioni al mondo produttivo: sono onorato di avere due ex ciclisti e dirigenti sportivi a fare da testimonial come Alessandra Cappellotto e Gianni Bugno. Con questo appuntamento vogliamo ringraziare il personale sanitario messo sotto pressione dall’epoca che stiamo vivendo, ma anche promuovere le attività solidali organizzate dalla Fondazione San Bortolo e da altre associazioni no profit e di volontariato. Come Regione stiamo cercando di sostenere e incentivare queste iniziative benefiche, oltre al 5 per mille, che consentono ai cittadini di aiutare le realtà del terzo settore» afferma il consigliere regionale del Veneto.

 

Aggiunge l’Assessore con deleghe in materia di commercio e attività produttive, politiche del lavoro, turismo, valorizzazione del centro storico e coordinamento di eventi e manifestazioni del Comune di Vicenza: «Sono molto grato alla Fondazione San Bortolo per aver ideato questo evento; iniziative come questa, oltre a dare lustro al nostro territorio, risultano fondamentali per la realizzazione di opere indispensabili per la salute dei malati. Inoltre, questo evento rende protagonisti i cittadini che possono contribuire a una bella causa, ma anche conoscere il territorio berico, integrando diversi comuni come Montegalda e Grisignano di Zocco. La vicinanza alla comunità caratterizza anche il VIOFF, il Fuori Fiera di Vicenzaoro, evento in cui “Pedalando per il futuro” si inserisce».

 

Il programma:

Ritrovo al Teatro Comunale Città di Vicenza dalle 8.30 e partenza alle 9.15.

A Montegalda i partecipanti potranno rifocillarsi al punto ristoro, offerto dall’Amministrazione Comunale e allestito alla conca di navigazione della frazione di Colzè, realizzata nel 1870 e oggi riconosciuta come una notevole opera ingegneristica e reperto di archeologia industriale.

A Grisignano di Zocco sarà possibile (previa prenotazione) pranzare all’Antica Fiera del Soco, manifestazione storica che torna dal 9 al 15 settembre dopo due anni di stop causa Covid.  Infine, chi lo desidera, potrà poi risalire in sella per rientrare a Vicenza.

Parteciperanno anche molti sindaci e rappresentanti istituzionali dei Comuni coinvolti; la cittadinanza è invitata a partecipare con una donazione consapevole di 5 euro.

 

L’evento gode del patrocinio dei Comuni di Vicenza, Grisignano di Zocco e Montegalda, e dell’Antica Fiera del Soco. Media partner Meneghini & Associati TalentUnion. Un ringraziamento va agli sponsor, Belluscio Assicurazioni, Road To Equality e FIAB (Federazione italiana ambiente e bicicletta).

 

Il contributo di partecipazione potrà essere consegnato direttamente agli organizzatori prima della partenza, oppure versato attraverso bonifico bancario alla Fondazione San Bortolo Onlus specificando la causale “iscrizione Pedalando per il Futuro 2022” (Iban IT90X0306911894100000002765).

 

Per informazioni sulle iscrizioni e per prenotare il pranzo all’Antica Fiera del Soco: Ivana Gechelin tel. 347 5319123.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.