Logo Alperia
Focus Veneto

Padova si candida per ospitare l’Agenzia Biomedicale BARDA

Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia: «Lavoro di squadra tra Regione, città di Padova e Università»

7 Ottobre 2020

«In merito all’Agenzia Biomedicale, il Veneto è tra i candidati. Ovviamente Padova, dove avrebbe sede, ricopre un ruolo centrale in questa gara. Posso quindi affermare che il Veneto è tra i candidati per ospitare la BARDA e che si tratta di un lavoro di squadra tra Regione, città di Padova e Università», ha dichiarato nel corso della conferenza stampa odierna il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

 

BARDA è l’acronimo di Biomedical Advanced Research and Development Agency, la nuova agenzia europea che si occuperà di supportare gli Stati in casi di emergenze sanitarie straordinarie, come la pandemia da Covid-19. La città che si prepara ad accogliere l’Agenzia BARDA  è Padova, vero e proprio simbolo della Medicina italiana. Al fianco del Governatore del Veneto anche il primo cittadino Sergio Giordani e il rettore dell’Università Rosario Rizzuto.

 

Un vero e proprio lavoro di squadra per far eccellere ulteriormente Padova ed il Veneto, regione che si è distinta, in ambito scientifico e sanitario in generale, nella lotta al Covid-19 e che ora mira a divenire il punto di riferimento in Europa per la ricerca e lo sviluppo in campo biomedicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.