Logo Alperia
NEOMAMME WEB FEST

OGNI BAMBINO HA IL SUO “STILE DI VITA”

Bambini e stili di vita: parla il Prof. Eugenio Baraldi, Direttore UOC Terapia Intensiva e Patologia Neonatale Dipartimento per la Salute della Donna e del Bambino Azienda Ospedaliera Padova

2 Marzo 2022

Quali sono le regole di benessere che un bambino dovrebbe seguire?

Esistono le malattie croniche non trasmissibili, quali diabete e tumori, ed è stato scoperto che hanno origine in età pediatrica: per il 70% dipendono da insani stili di vita o dall’ambiente in cui si vive. Insegnare ai bambini un corretto stile di vita li rende meno vulnerabili e propensi ad attuare comportamenti nocivi per la loro salute in età adulta.

In primis è necessario evitare il fumo passivo, soprattutto per le donne in gravidanza, ma anche negli anni di crescita del bambino, che potrebbe poi imitare i genitori: non a caso, l’Italia risulta essere il Paese in cui i ragazzi fumano di più. Le abitudini alimentari sono poi fondamentali: il bambino adotterà le consuetudini dei genitori, quindi è importante consumare i pasti a degli orari fissi, con la famiglia riunita e senza distrazioni esterne.

Vi è una stretta correlazione tra la sedentarietà dei figli e quella dei genitori: l’esercizio fisico è necessario per prevenire condotte poco sane e di conseguenza l’obesità.

Frequente è vedere i bambini, anche molto piccoli, utilizzare lo smartphone dei genitori per il gioco: si parla di un 40% di infanti che trascorre più di due ore al giorno davanti a cellulari o dispositivi elettronici; l’eccessivo utilizzo degli stessi è nocivo, sia a livello fisico che psicologico.

Per concludere, è quindi necessario che il genitore fornisca un imprinting davvero precoce al figlio per abituarlo a stili di vita salutari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.