Logo Lidl Italia
Dall'Italia

No vax, attacco alla sede OMCeO Trento. Anelli: «Gesto vile, solidarietà a colleghi»

Il Presidente FNOMCeO: «Attaccare l'Ordine significa attaccare lo Stato»

13 Ottobre 2021

«È triste, dopo poco più di due settimane, ritrovarci a esprimere solidarietà al presidente dell’Ordine dei Medici di Trento. Allora, erano lettere minatorie. Questa volta, i no vax sono passati dalle parole ai fatti, con un inaccettabile attacco a un luogo che è anche un simbolo: la sede dell’Ordine. Un’azione di vandalismo a scopo intimidatorio che ci amareggia profondamente. A Ioppi, ai colleghi del Consiglio Direttivo e al personale va la nostra vicinanza». A parlare è il presidente della FNOMCeO, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, che commenta il gesto di vandalismo messo in atto a Trento, nella notte tra lunedì e martedì, quando ignoti hanno imbrattato con vernice rossa il muro del condominio dove ha sede l’Ordine dei medici, e infranto a sassate una finestra.

 

“Prima hanno lavorato con il Covid ora li sospendete, servi” è la scritta trovata al mattino dalle impiegate. «Gli Ordini non sono servi del sistema, sono a tutti gli effetti componenti dello Stato, organi sussidiari  ̶  si infiamma Anelli  ̶ . Attaccare l’Ordine significa attaccare lo Stato, colpendolo nelle sue funzioni a tutela dei diritti di tutti i cittadini. Diritto, in questo caso, di farsi curare da un medico che sia sicuramente vaccinato: diritto, dunque, alla sicurezza delle cure e alla tutela della salute».

 

Fonte: Dire

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *