Logo Alperia
Ultima ora

Navalny, Russia non restituisce corpo: la madre fa causa

21 Febbraio 2024

(Adnkronos) –
La madre di Alexei Nalvalny ha denunciato alla giustizia russa “la mancata azione del comitato investigativo sul rilascio del corpo del figlio”. A darne notizia è stato Ivan Zhdanov, direttore della Fondazione anticorruzione del dissidente morto in carcere, citato dalla Cnn. 

I media russi hanno riferito oggi che il tribunale della città di Salekhard, nel Circolo Polare Artico, ha ricevuto “una denuncia” da Lyudmila Navalnaya su “azioni e decisioni illegali”, senza specificare quali entità siano state tirate in ballo. L’udienza sarà chiusa ed è prevista per il 4 marzo, ha dichiarato il tribunale all’agenzia di stampa statale russa Tass. 

Gli investigatori avevano detto alla madre di Navalny di aver spostato il corpo di suo figlio in un obitorio a Salekhard. Ma quando lei e l’avvocato sono arrivati all’obitorio lo scorso fine settimana, è stato detto loro che il corpo non c’era. L’accesso all’obitorio è stato negato almeno due volte, secondo la portavoce di Navalny, Kira Yarmysh.  

 

Il Regno Unito ha intanto sanzionato i sei responsabili della colonia penale artica dove è stato dichiarato morto Navalny. Lo riporta la Bbc spiegando che ai sei verranno congelati i beni ed è stato loro vietato di recarsi nel Regno Unito. Sky News sottolinea che si tratta del primo Paese occidentale che impone sanzioni in risposta alla morte di Navalny. ”E’ chiaro che le autorità russe hanno visto Navalny come una minaccia e hanno cercato ripetutamente di metterlo a tacere”, ha detto David Cameron, ministro degli Esteri. “I responsabili del trattamento brutale di Navalny non dovrebbero illudersi: li riterremo responsabili”, ha aggiunto. 

Tra le persone sanzionate da Londra c’è il capo della colonia penale nota come del “lupo polare”, Vadim Konstantinovich Kalinin, che ha supervisionato il campo di prigionia IK-3 dove Navalny è stato tenuto in isolamento. Raggiunti dalle sanzioni anche cinque suoi vice, Sergey Nikolaevich Korzhov, Vasily Alexandrovich Vydrin, Vladimir Ivanovich Pilipchik, Aleksandr Vladimirovich Golyakov e Aleksandr Valerievich Obraztsov. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *