Logo Lidl Italia
Dall'Italia

Napoli, le mani dell’Alleanza di Secondigliano sugli ospedali: 48 arresti

Coinvolgimento anche in alterazione gare appalto di valore milionario

22 Ottobre 2021

Un sistema estremamente sofisticato che permetteva di controllare quasi tutti gli ospedali cittadini, in un contesto nel quale la vita di tutti i nosocomi di Napoli appare dominata dall’influenza camorristico e il San Giovanni Bosco non è più un caso isolato.

È il quadro emerso dall’inchiesta della procura di Napoli che ha portato questa mattina all’esecuzione, da parte di agenti della polizia di Stato, di 48 misure cautelari nei confronti affiliati all’Alleanza di Secondigliano, imprenditori e pubblici ufficiali.

 

Sono 36 le persone finite in carcere, dieci quelle raggiunte dalla misura degli arresti domiciliari. Divieto di dimora in Campania per altri due indagati. Emersi diversi casi di estorsione e il coinvolgimento nell’alterazione di gare di appalto ospedaliere anche di valore milionario.

 

Fonte: Dire

(ph: Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *