BRANDED

Medici di famiglia: la rivoluzione del software “all-in-cloud”

CompuGroup Medical (CGM) trasforma il panorama dei software di cartella clinica con il lancio di CGM STUDIO, una nuova applicazione multipiattaforma dedicata alla medicina del territorio. La piattaforma sarà presentata il 29 aprile alle ore 18:00 in un webinar gratuito

28 Aprile 2021

In un momento di grande pressione per tutto il sistema sanitario, nel quale lo stesso Piano Nazionale di Resilienza e Ripresa (PNRR) sottolinea l’importanza della medicina del territorio e riserva ingenti risorse alla digitalizzazione della sanità, CGM STUDIO, con la sua architettura “all in cloud”, nasce per semplificare l’attività quotidiana dei medici del territorio.

 

Ogni informazione, comprese le più delicate riguardanti i dati sensibili dei pazienti, le loro patologie, le cure e le terapie, potranno essere archiviate in maniera sicura sulle “nuvole”, nel cloud del medico di famiglia che le avrà così sempre a portata di mano, sempre reperibili e consultabili.

È questa la nuova frontiera di CGM STUDIO, il software smart che “alleggerisce” la gestione delle cartelle cliniche da parte dei medici di base, consentendo la generazione automatica e intelligente delle prescrizioni in base all’uso quotidiano del medico e alle regole del SSN, fronteggiando le sfide del momento, transizione digitale e capacità di adattamento, e già pronto per quelle future.

 

La sua innovativa struttura “web based” infatti, consente al medico di accedere al software da qualsiasi postazione pc e tablet, con qualsiasi piattaforma (Windows, iOS o Linux) avendo a disposizione, ovunque e in totale sicurezza, tutti i dati dei suoi pazienti.

Velocità, semplicità e sicurezza caratterizzano questa nuova applicazione che, forte dell’esperienza nel settore della CompuGroup Medical, ha un sistema modulare ed è integrato con tutti i servizi di prescrizione SSN regionali, i certificati di malattia e la piattaforma del fascicolo sanitario elettronico (FSE).

 

I vantaggi di essere totalmente in cloud non si limitano all’accessibilità. Il medico, infatti, non avrà più alcun rischio di perdita o furto di dati, e potrà dimenticarsi di quelle “fastidiose” procedure di installazione, sincronizzazione e allineamento dei dati, aggiornamento degli archivi o del prontuario farmaceutico e, soprattutto, senza dover dedicare del tempo, magari il venerdì sera, per aggiornare database, banche dati o le diverse postazioni utilizzate.

 

L’aggiornamento è automatico e non è necessaria alcuna operazione manuale, quindi nessun database e banche dati da gestire. Il prontuario farmaceutico è aggiornato ogni giorno; cataloghi (prestazioni, esenzioni) e regole prescrittive aggiornate automaticamente. CGM STUDIO permette anche di consultare le cartelle cliniche e svolgere tutte le attività (prescrizioni mediche, certificati, gestione appuntamenti, etc.) da qualsiasi postazione e di lavorare in collaborazione con colleghi o assistenti anche senza essere nello stesso luogo o in una rete locale condivisa.

 

Tutti vantaggi che si riflettono in una maggiore semplicità di utilizzo e contribuiscono a liberare tempo prezioso per il medico, da mettere a disposizione della “cura” e dell’attenzione da dedicare ai propri pazienti.

«È giunto il momento – ha sottolineato Francesco Di Liscia, General Manager Doctors AIS di CompuGroup Medical Italia – che i medici recuperino quella funzione di ascolto dei pazienti che rappresenta la centralità assoluta della loro professione».

 

Francesco Di Liscia

 

La piattaforma sarà presentata domani, giovedì 29 aprile 2021, alle ore 18:00 in un webinar gratuito ma con iscrizione obbligatoria (è richiesta l’iscrizione a questo link:  https://bit.ly/3gN8gCJ )

In una trattazione semplice e intuitiva, pensata sulle esigenze dei medici di famiglia, sarà spiegato perché CGM Studio rappresenta una soluzione tecnologica rivoluzionaria. La ragione, molto semplicemente, risiede nell’approccio totalmente orientato al cloud che consente di lavorare in mobilità con un semplice smartphone, rendendo istantanee le comunicazioni medico-paziente. Una soluzione perfettamente integrata con il fascicolo sanitario nazionale che, dal collegamento da remoto del singolo medico, consente la centralizzazione nella raccolta dei dati sanitari.

 

Inoltre, dal punto di vista della sicurezza dei dati, CGM ha implementato un proprio “data center” concepito per sviluppare progetti scalabili, con un sistema di assoluta protezione in termini di privacy (GDPR) ma anche di titolarità dei dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *