Logo Alperia
Focus Veneto

Legnago, l’UOC di Oncologia Medica del Mater Salutis accreditato dall’ESMO

La valutazione da un comitato di esperti sulla base di un dossier preparato per soddisfare 13 criteri

20 Ottobre 2020

Recentemente, grazie alla collaborazione con l’Unità di Cure Palliative e del Distretto della pianura dell’AULSS 9, l’UOC di Oncologia Medica dell’Ospedale Mater Salutis di Legnago ha ottenuto l’accreditamento dalla Società Europea di Oncologia Medica (ESMO, European Society of Medical Oncology) quale Centro di cure oncologiche e di cure palliative integrate. L’accreditamento si basa nella sostanza sulla valutazione della presenza, all’interno del Centro, di una visione del paziente come individuo inserito in un contesto famigliare e sociale, con bisogni che non possono essere soddisfatti compiutamente  dal solo trattamento anti-cancro ma che richiedono la disponibilità di un’equipe curante multi-specialistica e multi-professionale in grado di gestire sintomi fisici, psicologici e spirituali.

 

A questa visione deve corrispondere un modello organizzativo che collega  l’ambito ospedaliero con quello territoriale e che prevede una stretta collaborazione con i Medici di famiglia, con il team (medici e infermieri) delle cure palliative e con gli psicologi, senza  trascurare i bisogni spirituali del paziente e della famiglia.

 

Operativamente la certificazione è stata ottenuta sulla base della valutazione, da parte di un Comitato di Esperti, di un dossier preparato per soddisfare 13 criteri: dalla descrizione delle caratteristiche dell’UOC di Oncologia, all’integrazione fra oncologi e  palliativisti con la capacità di gestione di sintomi complessi, all’attenzione alla ricerca clinica e alla sperimentazione nell’ambito delle cure palliative. L’accreditamento è valido fino al 31 dicembre 2023. Ad oggi i Centri accreditati in Italia sono 44, di cui 5 in Veneto (Legnago, Negrar, Verona, Padova IOV, Venezia).

(ph: Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.