Logo Lidl Italia
Approfondimenti

HABITAT: dalle barriere architettoniche al turismo esperienziale in FVG, sino alla musica

Online sui canali WebSalute e Vvox sabato 14 maggio 2022

12 Maggio 2022

Il Governo impone di costruire una nuova base militare in un’area protetta all’interno del parco regionale tutelato di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli, siamo nel Pisano. Come è possibile, ci si chiede. Ai microfoni di Habitat Lorenzo Bani, Presidente del parco risponde alle nostre domande tra cui la principale: come mai si cerca di far passare la costruzione del parco come un passaggio all’interno della transizione ecologica?

 

Entro il 2050 l’ONU prevede che dei circa 6,25 miliardi di persone che abiteranno in città, il 15% saranno disabili. Significa che 940 milioni di persone avranno problemi a superare barriere architettoniche. Un dato sconcertante e che Habitat propone – nell’ambito della ‘stazione’ “Edifici a prova di futuro” – come oggetto di riflessione a Giorgio Fermanelli, Accessibility Manager di KONE Italia.

 

Alla caccia di proposte di turismo esperienziale si va alla scoperta della splendida Regione Friuli Venezia Giulia.

Seguono le “Storie dai campi”, in serra per parlare di malattia delle piante, agrofarmaci e residuo zero. Lo spreco alimentare è affrontato dal Sevizio Igiene Alimenti e Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione Ulss 9: creatività e pianificazione sono le parole chiave per ridurre questo problema che riguarda tutte le famiglie. L’utilizzo della borsa termica è riservato nei supermercati all’acquisto dei gelati. Ma Riccardo Murari nel “Carrello della spesa” ci invita a rispettare la catena del freddo anche per gli alimenti “delicati” che devono essere tenuti refrigerati sfruttando l’inerzia termica delle verdure surgelate.

 

In “Panorami”, infine, Claudio Capitini ci propone la straordinaria storia del viaggio di un violoncello fatto di ghiaccio, che per incanto suona. Un viaggio iniziato in Trentino – dove il violoncello di ghiaccio è scolpito dal maestro statunitense Tim Linhart – e che termina in Sicilia, a Mondello, quando i pescatori lo scioglieranno per sempre nell’acqua del mare, un segno straordinario per salvare l’ambiente. Il progetto vede protagonista il violoncellista Giovanni Sollima, che porta lo spettacolo da nord a sud d’Italia per sensibilizzare l’opinione pubblica sui cambiamenti climatici e il degrado ambientale. Il percorso si chiude simbolicamente a Palermo, dove Sollima guida l’Orchestra Sinfonica Siciliana. Assolutamente da non perdere. Buon viaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.