Appuntamenti

Giornata mondiale igiene mani: i consigli di ATS Pavia

Un’edizione dedicata agli operatori sanitari, ma anche un monito per l’intera popolazione

4 Maggio 2021

Ogni anno, il 5 maggio ricorre la Giornata mondiale dell’igiene delle mani, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per aumentare la consapevolezza dell’importanza di questo semplice, ma fondamentale gesto.

 

Per l’edizione 2021, ATS Pavia si rivolge alle strutture e agli operatori sanitari affinché venga messa in pratica un’efficace azione d’igiene delle mani, al letto del paziente e nei luoghi di erogazione delle cure. Messaggio della campagna 2021: “Pochi secondi possono salvare una vita: pulisci le tue mani”.

 

«L’igiene delle mani è una delle azioni più efficaci per ridurre la diffusione di virus e agenti patogeni, compreso il virus SARS-CoV-2 responsabile di COVID-19, e per prevenire le infezioni. È fondamentale effettuare l’igienizzazione al momento giusto, ovvero prima del contatto col paziente, prima di eseguire una manovra asettica, dopo l’esposizione ad un liquido biologico, dopo il contatto con gli oggetti o l’ambiente che sta attorno al paziente. Una buona pratica che gli operatori sanitari sono soliti effettuare regolarmente, non solo in questo difficile anno di pandemia» spiega il direttore generale di ATS Pavia, Mara Azzi.

 

Questo difficile anno di pandemia ha dimostrato con forza quanto una corretta pulizia delle mani sia una buona abitudine di prevenzione, seguendo alcuni accorgimenti. È infatti importante lavare e igienizzare spesso le mani dopo aver tossito o starnutito, quando si assiste un malato, prima di mangiare, durante (ma anche prima e dopo) la preparazione dei cibi, dopo essere andati in bagno e toccato animali. È inoltre buona abitudine igienizzare le mani quando si frequentano luoghi pubblici o se si è toccato superfici esposte al contatto di numerose persone. L’emergenza da Covid-19 ha portato maggior attenzione al tema della pulizia delle mani, che andrebbe fatta anche prima e dopo aver indossato e tolto la mascherina e i guanti.

 

(ph: Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *