Ultima ora
Logo Alperia
Ultima ora

Fedez e aggressione a Iovino, accordo tra rapper e personal trainer: niente querela

21 Maggio 2024

(Adnkronos) –
Accordo tra Fedez e il personal trainer Cristiano Iovino che si sono resi protagonisti di una lite, nella notte tra il 21 e il 22 aprile scorso, in un locale a Milano costata al rapper la denuncia per rissa (procedibile d’ufficio), lesioni e percosse. 

Per queste due ultime contestazioni si può procedere solo con una querela di parte e la transazione raggiunta ha proprio come obiettivo il provare a mettere una pietra sull’intera vicenda. A dare conto dell’accordo – raggiunto ieri sera a Milano – è il sito Dillingernews di Fabrizio Corona con tanto di foto di Iovino e Fedez. Un’intesa tra i due confermata da fonti legali.  

Circa una settimana fa è emersa la notizia relativa all’iscrizione di Fedez nel fascicolo per rissa, lesioni e percosse in concorso. I motivi della rissa, che avrebbero coinvolto il cantante e marito dell’influencer Chiara Ferragni, non sono ancora chiari.  

Fedez: “Io non c’ero, dalla telecamera non si vede niente” 

“Io non c’ero. E dalla telecamera non si vede niente”, aveva detto Fedez a La Stampa online, prima di intervenire al Salone del Libro di Torino, in merito al caso del pestaggio del personal trainer. 

“Si parla di 9 persone che hanno massacrato una persona, tutti ultras del Milan”, si leggeva nella ricostruzione del cantante pubblicata sul sito del quotidiano torinese. “La persona viene aggredita, arriva l’ambulanza ma non viene portata in ospedale. Tutti parlano di un massacro, ma se questa persona non è stata portata in ospedale non c’è un referto medico e non ha denunciato, di cosa stiamo a parlare? Oltretutto poco dopo è andato a ballare a Ibiza … Se non ci fosse il mio nome in mezzo non ci sarebbe la notizia”, concludeva Fedez. 

 

Ultima ora > Fedez e aggressione a Iovino, accordo tra rapper e personal trainer: niente querela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *