Logo Lidl Italia
Dall'Italia

Ex Ilva: genitori tarantini avviano azione inibitoria contro lo stabilimento

Per prevenire aggravarsi danni e chiedere chiusura area a caldo

22 Settembre 2021

I componenti dell’associazione Genitori tarantini hanno deciso di intraprendere un’azione inibitoria collettiva contro Acciaierie d’Italia Holding spa, Acciaierie d’Italia spa e contro Ilva Spa «per ottenere la cessazione delle loro condotte che provocano danni ingiusti ai residenti, per la lesione del diritto alla salute e del diritto al tranquillo svolgimento della vita familiare causati dall’inquinamento da parte di impianti che tuttora non rispettano le norme di qualità ambientali». I legali dell’associazione sono ricorsi al giudizio di inibitoria per «prevenire l’aggravarsi dei danni e chiedere la chiusura dell’area a caldo».

 

Qualora le richieste non fossero accolte l’associazione tornerà a chiedere «il rispetto del diritto al clima, ordinando uno stringente piano di abbattimento delle emissioni dei gas a effetto serra di cui gli impianti dell’Ilva sono i maggiori diffusori in Italia».

 

Fonte: Dire

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *