Ultima ora

Euro 2024, Sisal: con la Croazia da dentro o fuori ma l’Italia è favorita

24 Giugno 2024

(Adnkronos) – Giocarsi tutto in novanta minuti. Non è la prima volta, non sarà certo l’ultima. Quando si parla di Italia, e di grandi manifestazioni, gli Azzurri amano vivere sul filo del rasoio tanto da arrivare all’ultima tornata pronti nel più classico dei dentro o fuori. Croazia-Italia, in programma stasera alla Red Bull Arena di Lipsia, è una di quelle sfide: anche se, è bene ricordarlo, ai ragazzi di Spalletti basta non perdere per approdare agli ottavi di Euro 2024. I campioni d’Europa in carica partono così favoriti, anche per gli esperti Sisal, che vedono una vittoria di Donnarumma e compagni a 2,45 rispetto al 3,15 con cui sono quotati pareggio e la vittoria croata. Tutto facile allora, visto che essere tra le migliori 16 d’Europa si gioca a quota rasoterra, 1,06? Neanche per sogno perché c’è la storia a non farci dormire sonni tranquilli: in otto precedenti, l’Italia non ha mai sconfitto la Croazia, 3 vittorie e 5 pareggi.  

In realtà ci sarebbe anche una nona sfida, vinta dalla nostra nazionale, ma giocata in tempo di guerra e contro una rappresentativa mai riconosciuta dalla Fifa. Le partite tra le due nazionali sono sempre state molto intense e spesso avare di reti basti pensare che in sei occasioni su otto si sono verificati Under, un’ipotesi offerta 1,72. Non ci incrociamo da nove anni e, nelle tre sfide più recenti, compresa quello a Euro 2012, è sempre finita 1-1: lo stesso risultato esatto, stasera, è in quota a 6,00. Le emozioni non mancheranno, nonostante la grande posta in palio, visto che un gol dalla panchina è a 2,75 mentre una rete di testa a 3,00. 

Potrebbe interessarti anche:  Poste Italiane, Presidente Rovere: "Siamo tra le eccellenze del paese sui temi della parità di genere"

 

Tanta, tantissima intensità che renderà il lavoro dell’olandese Danny Makkelie, tutt’altro che semplice: se un cartellino rosso è dato a 4,60, ecco che la nazionale italiana, a 2,20, è leggermente avanti per finire più volte sul taccuino del direttore di gara rispetto ai biancorossi, dati a 2,35. Non è da escludere poi che l’arbitro di Willemstad non debba aver bisogno di un intervento del VAR, uno scenario in quota a 3,75. 

Il grande dubbio di tutti, addetti ai lavori e tifosi, sarà solamente uno fino all’annuncio delle formazioni ufficiali: cosa farà Spalletti? Darà un’altra chance a chi ha giocato le prime due partite, sperando in una reazione d’orgoglio, o attuerà una sorta di rivoluzione per dare una scossa al gruppo? Mateo Retegui, in gol a 3,75, sta scaldando i motori ed è pronto a guidare l’Italia nel caso Gianluca Scamacca, offerto alla stessa quota e ancora a caccia della prima gioia a Euro 2024, dovesse accomodarsi inizialmente in panchina. Il Ct potrebbe gettare nella mischia anche Mattia Zaccagni, a segno a 6,00, mentre si aspetta una scintilla da Federico Chiesa: gol o assist dell’esterno bianconero è offerto a 3,00. La Croazia si affida ai suoi vecchi leoni: Luka Modrić, rete o passaggio vincente a 3,90, non vuole certo sfigurare di fronte ai giovani avversari. A guidare l’attacco croato ci sarà probabilmente Andrej Kramarić, già a segno con l’Albania, che, a 4,50, è pronto segnare per la seconda gara consecutiva. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *