Logo Alperia
Regioni e governo

Covid, quarantena ridotta a 5 giorni: in arrivo parere del CSS

Il ministro della Salute Speranza dice no al via libera per gli asintomatici: «Se uno è positivo deve stare in casa»

31 Agosto 2022

Sul taglio della quarantena per uscire di casa da sette a cinque giorni, «è in arrivo un parere del Consiglio Superiore di Sanità. Appena sarà formalizzato faremo le opportune valutazioni. Quello che è certo, è che se una persona è positiva, deve rimanere in casa. Questa è una indicazione molto netta, molto chiara». Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza ai microfoni di “The breakfast club”, su Radio Capital.

 

Secondo le evidenze scientifiche del Consiglio Superiore di Sanità, osserva Speranza «se una persona è positiva, è positiva: sintomi o non sintomi non hanno un effetto rispetto al fatto di essere positivi. Dunque, se una persona è positiva, secondo le indicazioni della nostra autorità scientifica deve stare in isolamento, per evitare che il contagio possa diffondersi in maniera troppo larga».

 

Fonte: Dire

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.