Logo Lidl Italia
Dal mondo

Covid: Israele raccomanda quarta dose per tutti over 18

Risultati dimostrano protezione da tre a cinque volte superiore contro malattia grave

25 Gennaio 2022

In Israele quarta dose di vaccino anti-Covid per tutti, a partire dai 18 anni. È la raccomandazione arrivata dal gruppo di esperti del Governo israeliano e che riguarda le persone guarite dal Covid-19 da almeno cinque mesi o che da almeno cinque mesi abbiano ricevuto il primo “booster”. La decisione, affermano gli esperti, «è stata presa alla luce dei risultati positivi che dimostrano una protezione da tre a cinque volte superiore contro la malattia grave dopo la quarta dose». E perché, sostengono, la protezione contro l’infezione è due volte maggiore nelle persone che hanno ricevuto la quarta dose rispetto a quelle che hanno avuto tre somministrazioni.

 

Manca l’approvazione di Nachman Ash, direttore generale del Ministero della Salute, per espandere ulteriormente la campagna di vaccinazione. In Israele è già partita la somministrazione della quarta dose per gli over 60 e per i soggetti a rischio. Sinora nel Paese più di 600.000 persone hanno ricevuto il secondo booster. Anche se solo la scorsa settimana Gili Regev-Yochay, responsabile di malattie infettive dello Sheba Medical Center di Tel Aviv, faceva sapere che dai primi risultati del suo studio la somministrazione di una quarta dose non offre una forte ulteriore protezione.

 

Fonte: Adnkronos Salute

(ph: Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.