Logo Lidl Italia
SPECIALE SALUTE WEB FEST

Covid, gastroenterologo Cinquetti: «Con lockdown giovani disorientati nell’alimentazione»

«A cambiare sono stati gli ambienti di vita e di conseguenza i ritmi dei pasti»

9 Maggio 2021

«Il cambiamento delle abitudini quotidiane ha portato una serie di cambiamenti nell’alimentazione dei ragazzi e delle famiglie in generale. Quindi, anche i ragazzi e le ragazze che erano abituati a ritmare i pasti nell’arco della giornata, inframezzati da altre attività, si sono trovati disorientati nella loro usuale attività di alimentazione». Ad affermarlo nel corso del suo intervento al SALUTE WEB FEST è stato Mauro Cinquetti, primario di pediatria, gastroenterologo e neuropsichiatra infantile, interpellato sugli allarmanti sintomi che il lockdown ha provocato su numerosi adolescenti: dall’ansia, alla depressione, all’autolesionismo, sino ai disturbi del comportamento alimentare e ai pensieri suicidari…

 

«Ci sono ambienti di vita che sono cambiati: ad esempio, l’ambiente scolastico nuovo è la casa. Si passa dalla cucina ormai non per un’esigenza del corpo, ma perché è un diversivo alla scuola o all’attività di studio. La mancanza di relazioni sane – ha proseguito Cinquetti – è alla base di un’aumentata frequenza di difficoltà ad esprimersi».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *