Dall'Italia

Covid, è allarme per la variante Kp3: casi in continuo aumento

Le alte temperature di stagione non bastano a fermare la nuova ondata

10 Luglio 2024

Le alte temperature di stagione non bastano a fermare la nuova ondata di Covid.

Nell’ultimo bollettino pubblicato dal ministero della Salute, che interessa il periodo dal 27 giugno al 3 luglio, sono stati accertati 3.855 nuovi (+40% in sette giorni), secondo i dati dell’Istituto superiore di sanità. La scorsa settimana i casi accertati erano 2.505.

Un numero che non accenna a rallentare, tornando a far preoccupare gli italiani. All’origine ci sarebbe la sottovariante KP3. «Questo andamento epidemiologico ci dimostra, se ancora ce ne fosse bisogno, come il virus Sars-CoV-2 non sia più stagionale ma determinato nella sua aggressività dalle varianti che emergono  ̶ ha dichiarato all’Adnkronos Salute Massimo Andreoni, direttore scientifico della Simit, la Società italiana di Malattie infettive e tropicali  ̶ . Quello della KP3 è un caso di variant of interest, per via delle mutazioni a livello della proteina pike che il virus sfrutta per entrare all’interno delle cellule».

 

(ph: Shutterstock)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *