Logo Alperia
Regioni e governo

Covid, Costa: «Riduzione isolamento passo importante, ora andare oltre»

Il sottosegretario alla Salute: «Eliminarlo per tutti i soggetti positivi asintomatici»

1 Settembre 2022

«La riduzione dell’isolamento per i positivi asintomatici rappresenta un nuovo importante passo verso il ritorno definitivo alla normalità, nell’ottica di una convivenza con il virus. Il soggetto positivo ma asintomatico, infatti, potrà terminare l’isolamento dopo 5 giorni, a seguito di un test con esito negativo, invece dei 7 giorni previsti fino ad oggi. In caso di positività persistente, poi, si potrà interrompere l’isolamento, a prescindere dall’effettuazione di un test, dopo 14 giorni e non più dopo 21. Due scelte di buon senso che personalmente avevo proposto già alcuni mesi fa. Penso però che si debba andare oltre». Ne è convinto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che commenta positivamente l’alleggerimento varato alle regole dell’isolamento dei positivi, ma ribadisce anche che si deve proseguire su questa strada.

 

«Il prossimo obiettivo, e ritengo che le condizioni per realizzarlo ci siano già, sarà quello di eliminare completamente la misura dell’isolamento per tutti i soggetti positivi asintomatici, permettendo loro di uscire e magari andare anche al lavoro, prevedendo l’utilizzo della mascherina Ffp2. In questo modo saremo in grado di anticipare e gestire un eventuale lockdown di fatto, causato dall’alto numero di persone positive ma senza sintomi che sono costrette a restare a casa, che provocherebbe un nuovo blocco del Paese, e in questo particolare periodo storico non possiamo proprio permettercelo», conclude in una nota.

 

Fonte: Dire

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.