Logo Lidl Italia
Focus Veneto

Covid-19, Zaia: «Nuova ordinanza per chi arriva da Gran Bretagna o Irlanda»

Il Governatore del Veneto: «Obbligo di tampone immediato per chi è stato nei due Paesi»

21 Dicembre 2020

Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia dall’Unità di Crisi della Protezione Civile di Marghera: «Ho firmato un’ordinanza stamattina in merito ad ulteriori disposizioni restrittive dettate dalla variazione del virus. Ho sentito ieri il Ministro Speranza in più occasioni, questa partita della Gran Bretagna preoccupa e quindi ho inteso fare questa ordinanza. Soggetti che entrano in Veneto e provenienti direttamente o indirettamente dalla Gran Bretagna o dall’Irlanda che si trovano in Veneto e che nei 15 giorni precedenti hanno soggiornato in Gran Bretagna o Irlanda sono obbligati a sottoporsi a tampone immediato presso l’aeroporto di arrivo o recandosi immediatamente presso i punti tampone allestiti dalle aziende ospedaliere. In caso di esito positivo del test la struttura richiede al sequenziazione del virus al competente laboratorio. I soggetti che nel mese precedente alla presente ordinanza hanno soggiornato in Gran Bretagna o in Irlanda e che hanno effettuato test con esito positivo segnalano immediatamente tale esito ai dipartimenti di prevenzione».

 

«Cerchiamo di creare un ulteriore argine dal punto di vista epidemiologico  ̶  aggiunge Zaia  ̶  con questa ordinanza. Eventuali ingressi vanno quindi intercettati. Ieri ho parlato anche con i 2 DG delle Ulss sulle quali erano transitati i voli e uno lo abbiamo tamponato nell’immediato, l’altro lo abbiamo intercettato poco dopo. Questa mutazione preoccupa non poco. Si ipotizza che questa mutazione interessi fasce d’età più basse. Sequenziare vuol dire prendere il campione del positivo e vedere la mappa genetica del virus per capire quali siano le mutazioni ed eventualmente isolare. L’unico aspetto che oggi sembra confermato è che il test sulla mutazione comunque funziona. In tutto questo la pressione ospedaliera c’è e oltretutto pare ci sia anche un innalzamento dei contagi legato al week-end, ma questo è ancora da confermare».

 

Di seguito è possibile leggere o scaricare il testo integrale dell’ordinanza: OPGR N. 171 del 21 dicembre 2020

 

I dati aggiornati del contagio in Veneto:

Totale Positivi: 219.506

Positivi ad oggi: 101.474 (+ 2.583)

Totale Ricoverati: 3.276

Ricoverati in area non critica: 2.901 (+21)

Terapie intensive: 375 (+5)

Totale morti: 5.481 (+47)

Totale dimessi: 9.522

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *