Logo Lidl Italia
SPECIALE SALUTE WEB FEST

Coronavirus, infettivologo Garavelli: «Ecco perché il lockdown da solo non serve»

«Fondamentale è il comportamento individuale»

10 Maggio 2021

«Il Covid non si batte solo con il lockdown, perché il lockdown nel momento in cui non si verificano una di queste condizioni, ossia il virus non riduce la sua virulenza, il contesto ambientale e climatico non azzerano la trasmissione e i vaccini e le cure non sono risolutive, una volta terminato, la popolazione tende comunque a reinfettarsi». Così Luigi Garavelli, infettivologo, primario della Divisione di Malattie Infettive dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara, ospite al SALUTE WEB FEST.

 

Ma il dott. Garavelli ha anche sottolineato quanto sia importante il comportamento individuale: «quando la popolazione riprende la vita sociale deve mantenere delle norme di comportamento appropriate. Il comportamento individuale responsabile è altrettanto importante, ma contrariamente al lockdown non produce drastici effetti economici e sociali».

 

Sottolinea ancora Garavelli: «Osservando la composizione del CTS posso dire che, contrariamente ad altri Paesi, non c’è un infettivologo. I vaccini ci sono, ma non saranno risolutivi. Essendo il virus mutante dovremo avere delle cure domiciliari efficaci e precoci».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *