Logo Alperia
Economia e lavoro

Caro carburante, benzinai confermano lo sciopero per il 25 e 26 gennaio

Fermi anche i self-service

20 Gennaio 2023

Faib Confesercenti, Figisc Confcommercio e Fegica hanno confermato lo sciopero fissato per il 25 e 26 gennaio, e che include anche i self service. La conferma a seguito dell’incontro con il Mimit per discutere del decreto sulla trasparenza del prezzo dei carburanti.

I gestori delle stazioni di servizio contestano i contenuti del decreto e nei giorni scorsi avevano proclamato lo sciopero, salvo poi congelarlo in attesa del confronto con l’esecutivo.

Secondo i gestori, «Il messaggio che resta è che siamo una categoria da tenere sotto controllo perché speculiamo». E l’incontro di ieri con il Ministero delle Imprese non ha certamente alleggerito la tensione accumulatasi nei giorni scorsi. Lo sciopero, quindi, è confermato, ma fino all’ultimo momento, dichiarano le sigle «siamo disponibili a vedere se troviamo margini di manovra».

 

La protesta durerà 48 ore a partire dalle 19 del 24 gennaio.

 

(ph: Imagoeconomica)

R V

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *