Logo Alperia
Dal mondo

Biden: «Improbabile che il missile sia partito dalla Russia»

Potrebbe essere un razzo antiaereo ucraino

16 Novembre 2022

Il presidente americano ha spiegato che l’inchiesta non si è ancora conclusa, ma vuole escludere la diretta responsabilità di Mosca per il missile partito ieri che ha ucciso due persone a Przedwodow.

«Improbabile» che il missile caduto ieri in territorio polacco, a pochi chilometri dal confine con l’Ucraina, sia partito dalla Russia: lo ha detto il presidente americano Joe Biden, a Bali, in Indonesia, a margine del vertice del G20. In risposta alla domanda di un cronista, il capo di Stato ha fatto riferimento a «informazioni preliminari che contraddicono» la ricostruzione di una responsabilità diretta da parte di Mosca. Biden ha aggiunto che l’inchiesta sull’esplosione, che in Polonia ieri ha causato due morti, non è ancora conclusa. «Vedremo», ha concluso il presidente americano.

Il missile caduto in territorio polacco che ieri ha provocato la morte di due persone sarebbe stato lanciato dalla contraerea dell’Ucraina in risposta a un bombardamento russo: lo hanno riferito tre funzionari americani citati dall’agenzia di stampa Associated Press.

I responsabili, coinvolti in un’inchiesta per l’accertamento dei fatti, hanno parlato chiedendo fosse mantenuto il loro anonimato. Oggi il presidente americano Joe Biden ha definito “improbabile” che il missile, caduto presso il villaggio di Przedwodow, sia partito dalla Russia.

 

 

Fonte: Dire

(Ph. Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *