Ultima ora
Logo Alperia
Uncategorized

Allarme cannabis tra i minori: ne fanno uso anche i bambini di 9-10 anni

Magi (Omceo Roma): «Oggi il 25% dei nostri figli fa uso di droghe. Dobbiamo fare da trait d'union tra il ministero della Salute e la popolazione»

30 Maggio 2024

«Oggi è il primo passo che riguarda tutte le dipendenze. Noi abbiamo cominciato con le droghe cosiddette “leggere”, che come abbiamo visto durante il convegno leggere non sono, ma oltre a questo metteremo in moto ogni volta un’attività analoga a questa riguardo all’uso dell’alcol, al fumo, alle ludopatie, all’utilizzo da parte dei ragazzi dei device in maniera abnorme. Sono quelle cose che dobbiamo mettere in evidenza come Ordine dei medici in quanto organo sussidiario dello Stato». Lo ha spiegato all’agenzia Dire il presidente dell’Ordine dei Medici-chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Roma, Antonio Magi, a margine del convegno dal titolo “Dipendenze giovanili: dimensioni del fenomeno e strategie di prevenzione per un corretto stile di vita. L’Ordine dei medici di Roma scende in campo”. Organizzato oggi dall’Omceo della Capitale presso l’Aula “Roberto Lala”, l’evento ha ricevuto anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri.

«Dobbiamo fare da trait d’union – ha proseguito Magi – tra il ministero della Salute e la popolazione per cercare di essere sempre più attivi possibile e quindi creare le condizioni di vantaggio e di prevenzione che sono necessarie. Tutto quello che di cui oggi si è parlato – ha poi evidenziato – e si è parlato di dipendenze, si può prevenire, informando i cittadini. In questo momento ci sono dati allarmanti relativi all’utilizzo di queste droghe come la cannabis anche da parte di bambini di nove, dieci anni. È un numero drammatico che ci preoccupa. Oggi il 25% dei nostri figli fa comunque uso di droghe: è una situazione veramente molto allarmante e quindi l’Ordine dei medici scende in campo proprio per cercare di evitare che si arrivi a una situazione che poi diventi fuori controllo. Quindi prevenire è meglio che curare».

 

Fonte: Dire

(ph: Shutterstock)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *