Logo Lidl Italia
Dal mondo

Afghanistan, Consiglio d’Europa: accoglienza profughi è un dovere

Commissaria Diritti umani Mijatovic: «Stati membri non possono e non devono aspettarsi di potersi isolare»

30 Agosto 2021

«Gli Stati membri dovrebbero impegnarsi inequivocabilmente a gestire l’arrivo delle persone che fuggono dall’orrenda situazione in Afghanistan in conformità con i loro obblighi in materia di diritti umani». Così ha dichiarato la commissaria per i Diritti umani del Consiglio d’Europa, Dunja Mijatovic, attraverso un comunicato.

 

La commissaria Mijatovic ha spiegato che «diversi governi hanno dato un esempio positivo impegnandosi ad accogliere le persone che fuggono dall’Afghanistan, ma molti Stati membri hanno anche suggerito, annunciato o intrapreso passi verso la chiusura delle frontiere, la costruzione di muri e recinzioni, restrizioni alle richieste di asilo o respingimenti». Per Mijatovic «gli Stati membri del Consiglio d’Europa non possono e non devono aspettarsi di potersi isolare da quanto accade in Afghanistan», soprattutto perché «hanno la capacità di affrontare queste sfide». Pertanto, ha concluso la responsabile, una eventuale crisi migratoria sarebbe solo il risultato di una «mancanza di coraggio e di leadership».

 

Fonte: Dire

(ph: Imagoeconomica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.